DI FABIO BALDASSARRI
fabio-baldassarri-alga
A me basterebbe che coloro che stamani pubblicano articoli con titoli che puntano solo sul sarcasmo (esemplare l’Huffington Post: “Matteo Renzi al veleno su Massimo D’Alema: «Promette ancora riforme? Con Berlusconi storia d’amore che merita rispetto»”) ricordassero che i lavori della Bicamerale si stavano concludendo con ampia condivisione quando, in vista della trasformazione in legge, fu proprio Berlusconi a ritenere questo risultato contrario ai suoi interessi e a bloccare il tutto. Basterebbe ricordassero anche che l’Italicum e la riforma Boschi hanno messo radici all’ombra di un patto tra Renzi e Berlusconi (il patto del Nazareno) e che, perduto apparentemente il consenso dell’ex cavaliere, furono approvati col voto del più berlusconiano dei berlusconidi: Denis Verdini e, naturalmente, degna compagnia (Sandro Bondi etc.).
Annunci