DI FABRIZIO FALCONI
fabrizio-falconi
Il primo atto del neo-presidente americano T. è stato proclamare che verranno annullati tutti gli impegni (e i milioni di investimenti) previsti per arginare il fenomeno dei mutamenti climatici e del surriscaldamento globale (di cui gli Stati Uniti sono tra i principalissimi artefici per le emissioni di gas-serra) già in atto da decenni e rispetto ai quali si è – come risulta da ripetuti studi di organismi mondiali – si è già in notevolissimo ritardo, prossimi al fuori tempo massimo. T. come è noto non crede personalmente al ruolo nell’uomo nel surriscaldamento del pianeta. Ergo, amici, smettetela di preoccuparvi, tanto tra una cinquantina d’anni il pianeta se ne sarà andato in malora – e con esso anche Mr. T, consorte e volenterosi artefici della ‘rinascita’ americana.