DI GIANGRANCO MICALI
GIANFRANCO MICALI
Ero molto preoccupato perché da qualche ora Matteo Renzi non si faceva intervistare da qualcuno, e quindi il NO avanzava meno. Poi Lui è riapparso a Che tempo che fa, e Fabio “rischiatutto” Fazio gli ha posto una domanda facile facile: “ Se perderà il referendum, si dimetterà ?”.
Il premier ha ovviamente divagato, non rispondendo, ripudiando così la promessa di abbandonare la politica in caso di esito negativo.
Subito dopo, Mister Rischiatutto ha coraggiosamente posto un altro interrogativo, che doveva essere un assist:”Accetta le modifiche alla legge elettorale contenute nel documento approvato dalla commissione pd ? ”Sì”, ha risposto Renzi, aggiungendo birichino:”Ma la legge elettorale non c’entra con la riforma”.
Questa volta però è stato coerente, sottintendendo chiaramente: “ Se miracolosamente dovessi vincere, sceglierò io le modifiche….Sono un campione mondiale del divagare e, dovete ammetterlo, da “Enrico, stai sereno in poi”, nessuno al mondo ha mancato di parola quanto me. Eppure sono ancora ottimista perché ,nonostante tutto, almeno uno che mi crede lo ho trovato: si chiama Gianni Cuperlo”.
renzi-fazio