DI CHIARA FARIGU

CHIARA FARIGU

Stamattina il governo ha posto la questione di fiducia sul decreto legge contenete disposizioni urgenti in materia fiscale, collegato alla Manovra 2017.
Fiducia che quasi certamente sarà votata domani. Ad annunciarlo, alla Camera, la ministra Boschi.
Le disposizioni al suo interno, come annunciato tempo fa, sono:

– LA SOPPRESSIONE DI EQUITALIA, rimpiazzata dall’Agenzia delle Entrate di Riscossione, che mantiene inalterate le stesse identiche funzioni, e che sarà attivata dal 1° luglio 2017. Una soppressione che riveste più un carattere formale che sostanziale; 2) LO SCUDO FISCALE, disposizione nota come “voluntary discosure” con la quale il governo prevede un sostanziale ritorno economico nelle casse dello Stato dalla cosiddetta fuga di capitali all’estero. Provvedimento, questo, viste le finalità e il fatto che concede l’impunità agli evasori, è stato definita dai più come l’ennesimo condono fiscale; 3) IL RIFINANZIAMENTO DEL FONDO PER LE PMI, attraverso il quale si cerca di incentivare lo sviluppo del settore agroalimentare.

L'immagine può contenere: 1 persona