DI MICHELE ANSELMI
michele-anselmi
Il Gruppo Sole24 ore è in rivolta (giornale, radio, agenzia) contro i tagli previsti in seguito al pesante deficit aziendale. Oggi il primo dei cinque giorni di sciopero per rispondere alla massiccia ristrutturazione annunciata su La7 dal neo-presidente della Confindustria, il campano Vincenzo Boccia. Si parla di circa 250-300 esuberi come minimo. La cosa curiosa è che Boccia, per annunciare un piano da lui stesso definito “lacrime e sangue”, è andato a farsi intervistare domenica su La7 da Giovanni Minoli, il quale ogni mattina su Radio24, intorno alle 9, conduce una trasmissione di “faccia a faccia” (è la sua specialità, a quanto pare, da una vita), con contorno di chiacchiere varie ad opera di Mario Sechi e Pietrangelo Buttafuoco. Tutto questo, visto da fuori, suona un po’ strano, vagamente sospetto. O no?
24-ore