DI GIANFRANCO MICALI

GIANFRANCO MICALI

Ci si è soffermati pochissimo su una dichiarazione di Renzi che, interrogato su quale fosse il suo peggior difetto, aveva risposto: “Sono troppo cattivo, troppo arrogante e impulsivo”.
Domanda : “Queste caratteristiche negative quanto possono aver influito nell’ imporci l’interminabile calvario della pericolosa riforma costituzionale ?”.
Mi pare fosse stato Eraclito a dire che il destino di un uomo dipende dal suo carattere.
Ecco, è giusto e auspicabile che anche il nostro destino democratico dipenda da un simile carattere così apertamente confessato ?
La risposta è una soltanto : NO.

referendum-no