DI ENNIO REMONDINO

ENNIO REMONDINO
Bulgaria e Moldova si avvicinano a Mosca. I candidati filorussi hanno infatti vinto le elezioni presidenziali. A Sofia vince socialista Rumen Radev, favorevole all’abolizione delle sanzioni a Mosca. Igor Dodon, diventerà con ogni probabilità il nuovo presidente della Moldova, la repubblica ex sovietica. La Turchia accusa l’Ue di volerla spingere alla rinuncia all’adesione e minaccia un referendum per far dire al popolo che non vuole l’Europa.

http://www.remocontro.it/2016/11/14/bulgaria-moldova-verso-mosca-turchia-lite-lue/