DI SERGIO SERGI

Sergio Sergi

Come spiega con esemplare chiarezza Marco Zatterin il veto di Renzi è, a ben volere, una finta. Il riemerso sottosegretario Sandro Gozi ha partecipato ad un pranzo di lavoro tra ministri europei degli “Affari generali” e tra due portate ha fatto la faccia feroce. Tutti lo hanno assecondato, come si fa con chi sembra agitato, e poi dopo il dessert lui ha detto ai giornalisti che il governo italiano aveva espresso una “riserva” sulla revisione di mezzo cammino del bilancio pluriennale 2014-2020. Prima del veto, che poi è un voto, chissà quanti pranzi e cene.

https://i0.wp.com/images2.corriereobjects.it/methode_image/2016/11/15/Politica/Foto%20Politica%20-%20Trattate/2ca553282f1284005d5e1b77660dc202-0027-k2JE-U432409797600900HH-593x443@Corriere-Web-Sezioni.jpg