DI DARIO CELLI

DARIO CELLI

Voglio mandare una cartolina di affetto e solidarietà a Hillary Clinton e dunque oggi ho scoperto un sacco di cose (nuove) sulle cartoline:
1) sono introvabili, al di fuori del centro storico; per fortuna vicino a casa mia c’è un albergo che ha di fronte un banco (cinese) per turisti.
2) non tutti i tabacchini hanno i francobolli (per paura delle rapine, pare, e perché, “dottò, per dirle erano almeno tre mesi che qui nessuno entrava per un francobollo!”).
3) quello che ce li aveva non conosceva le tariffe (“Famo du euri, così nun sbaja!”).
E famo du euri…
4) La posta (qualunque) viene distribuita a giorni alterni (!)
5) È in corso uno sciopero dei dipendenti postali che colpisce, mi pare d’aver capito, proprio le cartoline (!!) per le quali le Poste definisce “sconosciuti i tempi di ricevimento”.
Vi terrò al corrente degli sviluppi.
(P.S.: Comunque il francobollo deve essere da € 2,20)

Risultati immagini per UNA CARTOLINA PER HILLARY CLINTON E LE SUE DIFFICOLTA' (DELLA CARTOLINA)