DI DANIELA SANSONE

Daniela Sansone
Secondo quanto riportato dalla agenzia di stampa internazionale Reuters, il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble ha respinto la richiesta, formulata dal presidente americano uscente Barack Obama, di alleggerimento del debito ad Atene. “Chiunque parli di sgravio del debito per la Grecia non rafforza quanti vogliono riforme e rende ai greci un pessimo servizio”. Il Ministro delle finanze ha poi proseguito dicendo che Atene necessita di altre riforme per diventare competitiva ed è un percorso che “non può essere risparmiato ai greci”. Queste parole, si pongono in netta contraddizione con quanto aveva dichiarato Obama. Il Presidente aveva detto che la riduzione del debito è cruciale e che “i creditori non possono guardare all’austerity come strategia”. È tempo, ormai, che la Grecia possa avviarsi verso un percorso di duratura crescita economica: “è nel nostro interesse il successo della Grecia”.