DI FRANCESCO ERSPAMER
FRANCESCO ERSPAMER
Un discorso agghiacciante, questo di Renzi, ma chiarissimo: vuoto di qualsiasi preoccupazione morale, di qualsiasi spessore culturale, di qualsiasi aspirazione alla giustizia e alla verità; e giustificato da un unico assioma, senza il quale non sarebbe possibile o si ritorcerebbe contro il Pd: che l’unica cosa che conta è il successo. Il renzismo si riduce a questo: sia il potere sulla terra che il regno dei cieli spettano a chi sa imporsi sugli altri a qualunque costo, e gli altri non meritano nulla, neanche delle spiegazioni. Il 4 dicembre conteremo quanti italiani hanno apprezzato questo discorso perché anche loro si credono e vogliono sentirsi dei vincenti; quanti ne sono rimasti oltraggiati perché ancora credono in altri valori, di solidarietà e di rispetto; e quanti ormai hanno rinunciato a pensare e sono troppo pigri per informarsi e scegliere.