DI ENNIO REMONDINO

ENNIO REMONDINO

Mesi e non settimane, per liberare la città, dopo i trionfalismi di una Mosul vista e raccontata da molto lontano. Seconda settimana e l’esercito di Baghdad affronta i miliziani del gruppo Stato islamico strada per strada. Avanzata lenta per la rete di tunnel sotterranei costruiti dai jihadisti, che gli permettono di cogliere di sorpresa i soldati iracheni e i peshmerga curdi. Finora è stato liberato circa un terzo della parte orientale della città.

http://www.remocontro.it/2016/11/21/la-lenta-liberazione-di-mosul/