DI ALESSANDRO GILIOLI
ALESSANDRO GILIOLI
1. No, un giudizio storico su Fidel non ci sta in un tweet, neanche il più arguto. Mi dispiace. La complessità e la contraddittorietà della vita, ma soprattutto l’intreccio tra bene e male, faticano a stare in 12 tomi di analisi e riflessioni; in un tweet proprio non ce la fanno, nemmeno stringendosi.
2. Una settimana di vacanza trascorsa a Cuba non esime dalla regola di cui sopra.
3. Che si sia per il Sì o per il No – e che si sia pro o contro Fidel – piegare Fidel alla campagna in corso in Italia non esprime un giudizio né sul referendum né su Fidel, ma solo su chi lo fa.
E, per me, de hoc satis.

castro