DI GIULIETTO CHIESA

GIULIETTO CHIESA
Con la copertura dell’Unione Europea, il regime para-nazista annuncia che lancerà missili nello spazio aereo russo e sulle acque territoriali russe del Mar Nero. La data è quella dei primi due giorni di dicembre 2016. Qualcuno, a Washington e a Bruxelles, vuole decidere l’inizio dello scontro con la Russia prima dell’insediamento di Donald Trump. Gentiloni, invece di scrivere banalità sulla morte di Fidel Castro, dovrebbe scrivere una lettera a Kiev. Oppure dobbiamo pensare che lui e il suo governo fanno parte della stessa banda di Poroshenko?