DI ANTONIO MODAFFARI

ANTONIO MODAFFARI

Difficilmente questa sera un tifoso dell’Inter può essere pienamente soddisfatto. Il 4-2 con cui Icardi (doppietta) e compagni hanno superato la Fiorentina sa più di beffa scampata. Eppure, a vedere i primi 20 minuti sembrava essere una serata tranquilla. Pronti, via e Brozovic, Candreva e il capitano mettevano ko una Fiorentina sorpresa dall’atteggiamento iniziale, finalmente positivo, della squadra di Pioli. Ma l’Inter, si sa, trova il modo di essere pazza ed ecco che dal nulla Kalinic e, in apertura di secondo tempo, Ilicic riaprivano una storia chiusa. Giù le luci su i pensieri con l’incubo di un deja vu in stile Beer Sheva. Fortunatamente però, complice l’inferiorità numerica, stavolta il finale è dolce. Pioli deve ancora fare tanto, ma passo dopo passo si può recuperare il terreno perso.