DI MASSIMO RIBAUDO
MASSIMO RIBAUDO
Un anno di campagna elettorale su questo referendum. E ancora nessuno vi ha detto su quali settori, su quali materie specifiche, su quali organi e istituzioni pubbliche, su quali soggetti economici, la maggioranza di Governo, con una sola Camera, potrà fare quello che vuole. Tutto quello che vuole.
Senza nessun controllo, senza che vi possa essere la minima opposizione. Neppure da una Corte Costituzionale che in gran parte sarà nominata dalla maggioranza.
Ho aspettato che giuristi, giornalisti specializzati facessero un elenco, tentassero puntuali previsioni.
Ho constatato con immensa tristezza che persino un costituzionalista che ammiravo come Michele Ainis, ieri su La Repubblica vi ha mentito. Ha detto che in fin dei conti con la riforma o senza non ci saranno grandi sconvolgimenti. NON E’ VERO.
Molti oppositori del grande fronte del NO vi dicono giustamente che il Governo avrà tantissimo potere. Ma non basta dire questo. A molti il potere piace, quindi sono contenti e voteranno Sì.
Vediamo chi si pentirá di quel Si, se dovesse vincere.
E non temo solo per cosa potrà fare un Governo di maggioranza del Pd, ma per qualsiasi Governo abbia questo potere di abuso su ogni opposizione.
Il Senato sarà solo un motivo per prendere un caffè a Roma per chi ha già un posto negli enti locali. In più con l’immunità parlamentare. Ma non per tutte le materie.
Per queste.
Magistratura.
Il Governo potrà fare quello che vuole.
Accorpamento Casse previdenziali
Il Governo potrà fare quello che vuole.
Privatizzazione Rai e tv pubbliche.
Il Governo potrà fare quello che vuole.
Privacy, internet, trasmissione dati.
Il Governo potrà fare quello che vuole.
Privatizzazione del settore penitenziario
Il Governo potrà fare quello che vuole.
Energia, risorse idriche, infrastrutture.
Il Governo potrà fare tutto quello che chiedono le banche e la troika. come sta già facendo. Ma potrà farlo senza limiti.
Siete proprio sicuri di voler dire Si?