DI FERNANDO CANCEDDA

FERNANDO CANCEDDA

Quello che vi sfugge, è che al di là dei pasticci di merito,che tutti ormai riconoscono, questa riforma è profondamente sbagliata sia istituzionalmente che politicamente. Istituzionalmente perché per il modo in cui è stata approvata e per le dimensioni del cambiamento spezza le tavole del patto costituzionale nato per unire e non per dividere i cittadini. Politicamente perché il mutamento intervenuto nel quadro politico è frutto contingente di una risposta sbagliata della sinistra alla domanda di rappresentanza del suo elettorato tradizionale, che chiede il rispetto degli stessi diritti e bisogni e che lo spostamento a destra del partito democratico nel quale molto come me facevano affidamento non è certamente in grado di garantire. E il favore che ottiene la Renzi Boschi presso la Confindustria e le multinazionali della finanza piuttosto che presso i metalmeccanici lo dimostra. Se poi per continuare a sentirvi di sinistra volete anche invertire i blocchi sociali di riferimento, fate pure. Quanto al voto delle destre di Berlusconi e Salvini è chiara a tutti, su questo Renzi ha ragione e del resto anche l’ex cavaliere lo ammette, la sua natura strumentale.

Risultati immagini per QUESTA RIFORMA DELLA COSTITUZIONE E' SBAGLIATA ISTITUZIONALMENTE E POLITICAMENTE