DI PAOLO DI MIZIO

Paolo Di Mizio

Veramente interessante e illuminante questa video-intervista di Ignacio Ramonet, un biografo di Fidel Castro. Spiega i meriti storici della revolución cubana, le pratiche etiche imposte da Castro (per esempio, mai attentati terroristici; sempre rispetto per i soldati catturati, ecc.) e lo stile di vita dimesso, modesto adottato sempre, fino all’ultimo giorno, dal Líder Máximo. Spiega inoltre come il Lìder Maximo abbia cambiato non solo la storia di Cuba ma la storia dell’intera America latina. Prima di lui, quando a Cuba e in tutta l’America latina vigeva un’apartheid di fatto, che relegava ai margini della società i meticci, i neri e gli indios, sarebbero stati impossibili eventi come l’elezione alla presidenza del meticcio Hugo Chàvez in Venezuela o dell’indio Evo Morales in Bolivia. Grazie a Fidel Castro tutta l’America latina spostò in avanti le lancette della Storia e per questo il suo nome è amato e rispettato in tutto il continente Centro e Sud americano.
L’intervista è in spagnolo con sottotitoli in inglese.

https://www.theguardian.com/world/video/2016/nov/26/he-led-a-humble-life-fidel-castros-biographer-on-the-legacy-of-a-revolutionary-video?utm_source=esp&utm_medium=Email&utm_campaign=Media+briefing+2016&utm_term=201771&subid=15972903&CMP=ema_546