DI DOMENICO BALDARI

Domenico Baldari

Cosa significa dire che 8 banche falliranno se vince il No? Significa che se vince il Sì non falliranno mai? Che i loro disastri si saneranno per opera e virtù dello Spirito Santo? E cosa c’entra la nostra Costituzione con i casini della classe dirigente finanziaria? E di fronte a questa pressione insistente dei media è lecito pensare che finanza, informazione e governo siano un solo impasto, una sola enorme marmellata debordante? E non deve venirci il dubbio che questa perdita di autonomia del governo verso la finanza e dell’informazione verso la finanza e verso il governo non sia il nostro vero e più grave tarlo?
Fanno ‘sto gran casino perché sono speculatori pronti a tutto pur di vincere la loro scommessa o perché hanno sondaggi riservati e se la fanno addosso? E siamo certi -nella prima ipotesi- che il casino otterrà l’effetto desiderato? E non sarebbe più pratico -oltre che elegante- attendere in silenzio un’altra settimana? Pensare che le nostre vite e quelle di miliardi di altri poveri cristi siano governate da soggetti così cinici e/o psicologicamente fragili non crea -stavolta sul serio- paura e rifiuto?

Risultati immagini per SI TENTA DI LEGARE IL DESTINO DI ALCUNE BANCHE