DI ALESSANDRO GILIOLI
ALESSANDRO GILIOLI
Questa cosa del “la riforma fa schifo ma voto Sì perché è meglio di niente” (che chiamerei il lodo Prodi-Cacciari, a questo punto) è per carità rispettabilissima, ci mancherebbe.
Però, se posso, a me ricorda un po’ quando a 15 anni ti fai l’amica-o cesso, che ti sta anche sulle scatole e magari puzza pure un po’, per disperazione galattica: e poi da grande te ne penti.
Ecco, secondo me se dovesse passare questa riforma fatta così male (come dicono gli stessi autori del lodo Prodi-Cacciari) noi tra qualche anno ci pentiremo.
Ma mica tanti: tipo nel 2018 o giù di lì.
Sempre con rispetto, etc.

referendum2