DI ARGYRIOS ARGIRIS PANAGOPOULOS
argyrios-argiris-panagopoulos
Alexis Tsipras era l’unico leader europeo che ha partecipato ai funerali di Fidel Castro: una presenza che ha avuto un’importanza “emotiva, simbolica e politica”, secondo fonti del governo greco.
Il presidente di Cuba Raul Castro ha analizzato con Tsipras le relazioni dell’isola con l’Unione europea e in particolare l’imminente accordo tra Cuba e Unione europea che, secondo gli analisti, rappresenterà una reciproca apertura. Raul Castro ha esaminato con Tsipras anche il ruolo che può avere la Grecia nel favorire la conclusione dell’accordo. Il presidente cubano però è andato oltre la sfera politica, ed ha toccato anche quella personale chiedendo  a Tsipras perché ha chiamato uno dei due suoi figli Ernesto!
Tsipras si è incontrato con il presidente di Nicaragua Daniel Ortega, che lo ha invitato a Managua.
“Alexis, tenete duro, sei il nostro baluardo, quello del mondo progressista dell’America Latina in Europa”, ha detto il presidente dell’Ecuador Rafael Correa al primo ministro greco invitandolo a Quito.
Il presidente della Bolivia Evo Morales ha invitato Tsipras a La Paz, sottolineando l’importanza del ruolo della Grecia nei rapporti dell’America Latina con l’Europa.
Con il presidente del Mexico Enrique Peña Nieto il primo ministro greco ha parlato della situazione internazionale dopo la vittoria di Trump. Peña Nieto ha invitato Tsipras in Mexico.