DI CLAUDIA BALDINI

CLAUDIA BALDINI

E’ la sinistra come concetto che è perdente. Giustamente, perchè ormai viviamo al tempo del vincere per il potere e non per il Paese. E quindi si va con chiunque pur di vincere. E’ difficile che vinca un partito che vuole eliminare le disuguaglianze , le ricchezze eccessive, far pagare le giuste tasse eccc.
E’ difficile perchè il popolo non guarda i contenuti ma la faccia del cazzaro di turno. Come se il Paese fosse uno stadio.
La destra invece si unisce sempre nella difesa dell’interesse privato. Ecco chi sono e perchè i perdenti e i vincenti. Quando D’Alema dice che è contro i potenti (non i ricchi, i potenti) e lo dice da quando era un figiciotto, è destinato a perdere per colpa degli stessi sinistroidi con il loden da esibire.
Per vostra memoria:
D’Alema è antipatico? abbastanza
D’Alema è un pò spocchioso? abbastanza, ha studiato molto e non sopporta l’ignoranza, soprattutto di chi dovrebbe governare
Però:
D’Alema è stato l’unico che si è dimesso da presidente del consiglio perchè aveva perso voti alle regionali
D’Alema è stato l’unico che si è presentato nel suo collegio di Gallipoli sudando campagna elettorale per essere eletto in Parlamento
D’Alema è l’unico che al tempo di Renzi ha rinunciato al Parlamento
Volete l’esatto opposto di D’Alema? Sta a palazzo Chigi ora
Dopodichè dite quel che volete, ma non raccontate balle.

https://i2.wp.com/i.huffpost.com/gen/4852144/images/o-ALEMA-facebook.jpg