DI SANDRO RUOTOLO

https://alganews.wordpress.com/

Sono tanti anni che vado alla festa della Polizia. Sapete che per me le istituzioni sono sacre. E devo dirvi che nella celebrazione di oggi mi hanno colpito gli interventi del prefetto Gabrielli e del ministro Minniti. Entrambi interessanti, il primo per la sua umanità, il ministro per la sua attualità. La minaccia del terrorismo jiadista. Per Minniti gli attentati di oggi (Stoccolma, Berlino, Nizza) sono a “prevedibilità zero”. Non sono gruppi, agisce uno solo, non hanno bisogno di armi, basta un camion o un auto. E dunque, controllo del territorio come unica possibilità. Certo, i fatti recenti ci costringono al massimo impegno da parte di tutti. Più sicurezza ma anche più democrazia, integrazione. I muri sono ostacoli, i ponti una strada, l’unica strada. Siamo in guerra da 15 anni in nome della pace. Ci sarà un’alternativa?
L'immagine può contenere: una o più persone, persone in piedi, folla, cielo e spazio all'aperto
L'immagine può contenere: 1 persona, folla, campo da basket e spazio all'aperto
Advertisements