DI MARCO GIACOSA

Fosse un film, il fuggitivo delle campagne ferraresi – forse russo, forse serbo, forse militare, forse no – andrebbe a prendere questi fenomeni nostrani che vanno sulla bacheca di un profilo facebook ritenuto dai carabinieri un alias e fanno i gradassi razzisti maschilisti: fosse un film, il fuggitivo farebbe irruzione nella cameretta di questi bimbiminkia, direbbe Come la mettiamo ora?, e io spettatore in quel momento tiferei, anche solo per qualche minuto, ma fin nelle viscere, per il sanguinario assassino.
Nessun testo alternativo automatico disponibile.
Advertisements