DI ENRICO ROSSI

https://alganews.wordpress.com/
Anche La Repubblica scrive: rischia il flop la riforma delle pensioni perché l’assegno si riduce troppo per pagare il prestito bancario.
Ma allora cosa resta dei nostri “fantastici” 1000 giorni?
La riforma della scuola è stata un disastro.
Il Jobs act senza incentivi non funziona.
La riforma costituzionale è stata bocciata.
La riforma elettorale stroncata dall’alta corte.
La manovra finanziaria deve essere corretta.
Gli investimenti non sono mai stati così bassi.
Forse restano i bonus e le decontribuzioni generalizzate alle imprese che hanno prodotto poca crescita e poca occupazione e alla fine neppure consenso.
“Abbiamo fatto riforme senza popolo” dice il compagno Orlando.
Forse è più onesto dire che abbiamo fatte riforme sbagliate.
Invece una riforma seria è stata quella delle unioni civili. Questa è una riforma fatta in sintonia col popolo.
Annunci