DI VANNI PUZZOLO
Incredibile a San Siro, la partita di andata finita 2-2, viene capovolta con il Milan che questa volta raggiunge il pareggio all’ultimo respiro con Zapata al minuto 97.
Per una coincidenza stranissima quindi il primo derby cinese finisce con lo stesso risultato e lo stesso epilogo (ma capovolto) dell’ ultimo derby dell’epoca berlusconiana.
Montella ci ha creduto ed ha avuto il merito, sotto di due reti, di non mollare mai, anzi, con i cambi, di rischiare il tutto per tutto, finendo la gara con 5 giocatori offensivi , ed e’ stato premiato con il gol al settimo minuto di recupero .
Aveva scelto Zapata per Paletta, e Sosa per Locatelli nella formazione iniziale, aveva anche iniziato meglio il Milan, con due nette palle gol sciupate malamente da Deulofeu e con un palo colpito da Suso.
Andava però in vantaggio al 33’l’Inter con un calibrato lancio di Gagliardini per Candreva, esitazioni fatali per De sciglio- Donnarumma e palla in rete.
Nel finale del primo tempo Peresic- Icardi confezionavano il 2-0.
La seconda parte della gara sembrava sotto controllo da parte della squadra nerazzurra, ma i cambi di Montella, Locatelli per Kucka, e poi Lapadula per Sosa, e Ocampos per Calabria, premiano la compagine rossonera, che accorcia con Romagnoli a 10 dalla fine e trova l’insperato pareggio all’ultimo respiro, su un calcio d’angolo battuto da Suso, uscita a vuoto di Handanovic, Zapata riesce a deviare in rete ( decisione presa dal gol-tecnology ) sotto misura.
L’Inter viene beffata, come lo era stata all’andata il Milan, ma deve piangere su se stessa per la solita cattiva gestione dei finali di partita, il Milan invece ottiene un punto d’oro e insperato per la corsa all’Europa, ma meritato, perché cercato con insistenza, e voluto dai cambi di Montella, alla fine premiato giustamente.
Comunque derby bello è spettacolare, con tante emozioni, quindi premiata la scelta dell’orario, con evidenti proiezioni all’estremo oriente, voluto dalla Lega, arbitrato con la solit autorevolezza e capacità da Orsato .

Advertisements