DI MARIA PIA DE NOIA

“Ci siamo divertiti moltissimo …
e adesso non ci divertiamo più”
Quanto struggente e pieno di amore mai tramontato era stato l’ultimo saluto di Renzo Arbore a Mariangela Melato, altrettanto intenso e pieno di dolore il suo breve ricordo, strappato tra le lacrime, di Gianni Boncompagni, a poche ore dalla morte. Piansi allora, mi sono commossa ora.
Mi fa tenerezza quest’uomo che ha fatto di amici e colleghi la sua famiglia e che sembra destinato a vederli andar via uno a uno. Rimanendo solo.
La morte ha questa doppia violenza: insieme a una vita che finisce si porta via relazioni, consuetudini, risate. Però è bello quando a essa sopravvive il ricordo, la stima sconfinata di una persona con cui si è condiviso un amore, una passione, un’amicizia.

Risultati immagini per ARBORE PER GIANNI BONCOMPAGNI

Advertisements