DI GIOVANNI PAGLIA

https://alganews.wordpress.com/

Ho letto il rapporto OSCE sul referendum turco e consiglio a tutti di farlo.
Praticamente non c’è nulla che abbia funzionato sul piano della democrazia, se non l’apparato tecnico che sovrintende un turno elettorale.
Questo deve far pensare.
Lo stesso Stato che arresta gli oppositori, regola a senso unico l’opposizione, cambia le regole a propria discrezione, garantisce allo stesso tempo il perfetto svolgimento formale delle votazioni.
Una grande, doppia prova di efficienza, se ci pensate, che oggi il Mercato ha premiato con il rafforzamento della Lira turca.
D’altra parte il Mercato è il primo dei problemi.

 

Annunci