DI ENRICO ROSSI

https://alganews.wordpress.com/
Approvata una buona legge per oltre 2 milioni di partite iva, freelance, collaboratori e liberi professionisti.
Ora questi lavoratori, spesso costretti ad essere autonomi, potranno godere di alcuni diritti come indennità per malattia, congedo maternità, sostegno per disoccupazione, deducibilità spese formazione, partecipazione ai bandi per i contributi europei (in Toscana lo stiamo già facendo).
I sindacalisti dichiarano che non è tutto ma che è un passo avanti.
Nella legge anche le regole per il lavoro da casa che viene equiparato al lavoro subordinato.
Dunque volendo si può iniziare a regolare le nuove forme di lavoro e contribuire a combattere l’assenza di diritti, lo sfruttamento e l’autosfruttamento.
Annunci