DI ENRICO ROSSI

https://alganews.wordpress.com/

Mentre il governo litiga sui vaccini e continua la pantomima sulla legge elettorale, la BCE ci informa che in Europa la disoccupazione reale è il doppio delle stime ufficiali e la Commissione UE conferma che l’Italia resta maglia nera nella crescita.
Tuttavia le classi dirigenti non vogliono discutere di come cambiare le politiche economiche e sociali, di rilanciare gli investimenti pubblici e lo stato sociale.
Preferiscono continuare con le politiche fatte finora e stare insieme appassionatamente, oltre, come loro dicono, la destra e la sinistra.
Questo in Germania si chiama Grosse Koalition, in Francia ora si chiama Macron e in Italia si è chiamato larghe intese e ora si chiama alleanza dei responsabili contro i populismi, delle forze di sistema contro quelle antisistema.
Si prepara in questo modo il terreno ad un governo del PD con Forza Italia più qualche altra forza minore di centro, alfaniani e verdiniani compresi.
Una sinistra di governo può rinascere solo combattendo questa prospettiva politica e sfidando sui contenuti le politiche liberiste e neoreaganiane delle larghe intese in Italia e in Europa.
L’illusione che si possa uscire dalla crisi senza una più giusta redistribuzione della ricchezza ed un ruolo dello Stato regolatore, innovatore e imprenditore finisce per non risolvere i problemi della crescita e della disoccupazione e per alimentare i populismi retrivi, razzisti e nazionalisti che sono tutt’altro che sconfitti.

Risultati immagini per SI PREPARA L'INCONTRO TRA PD, FORZA ITALIA E QUALCHE FORZA MINORE

Annunci