DI CLAUDIA BERNARDINI

Ma qualcuno ha telefonato per caso per banca delle marche dove c’erano tutti i risparmi dei terremotati? Con quali soldi secondo voi dovremmo ricostruire le case se abbiamo perso anche i risparmi di una vita? Quale motivazione etica cosi’ sentita ha causato la mobilitazione di tutto il governo per banca etruria …senza considerare le gravi difficolta’ che colpivano un’area d’ Italia come quella del cratere del terremoto? Se avessero almeno fatto gestire i soldi donati dagli italiani ai terremotati da banca delle marche invece che da banca etruria , avrebbero almeno potuto salvare qualche posto di lavoro in questa maledetta regione dove ogni certezza sembra essere svanita e il modello economico marchigiano e’ saltato facendo precipitate a livello di sussistenza una intera popolazione. La crisi, la chiusura di tutti i grandi poli industriali come Merloni, il bail in di banca delle marche, il terremoto, gli eventi atmosferici che hanno compromesso i raccolti, ci hanno messo in ginocchio….nessuno chiede aiuto o pieta’ ..ma almeno il decoro di non essere avviliti da politici che non hanno contezza del loro ruolo e della loro missione istituzionale. L’Equita’ e’ un principio costituzionale, un valore che dovrebbe essere garantito da chi ha responsabilita’ di governo…la sensazione e’ di essere non solo stati abbandonati…ma anche portati in giro…nel momento in cui ci saremmo aspettati solidarieta’….o quantomeno rispetto.
Annunci