DI UMBERTO SINISCALCHI
Un avviso di garanzia per finanziamento illecito ai partiti é stato inviato alla senatrice Stefania PEZZOPANE, PD. Il tutto nasce dalla denuncia presentata dall’imprenditore dell’illuminazione, Angelo Capogna, che a più riprese ha raccontato prima alla Polizia poi ai pm aquilani Centrato e Savelli di aver dovuto pagare tangenti a varie persone per ottenere commesse.
É nata così l’inchiesta sul “racket dei lampioni”, che, dopo indagini e perquisizioni varie, ha portato all’emissione di 46 avvisi di garanzia.
La PEZZOPANE, 57 anni, a Palazzo Madama dalle scorse elezioni politiche, a suo tempo presidente della provincia de l’Aquilla e vicepresidente del Consiglio regionale, non si é scomposta. “Non ho ancora ricevuto alcun avviso”, ha dichiarato, “ma ho molta fiducia nella Magistratura. Con questa storia non c’entro”, ha aggiunto, “anzi mi dispiace che si debba perdere tempo su argomenti così ridicoli”.
La Pezzopane sarà interrogata entro la fine del mese.
Annunci