DI ENNIO REMONDINO

https://alganews.wordpress.com/

La strage dei giornalisti in Messico: tre omicidi in un giorno. Tra le vittime il celebre Javier Valdez.
Il fondatore di ‘Riodoce’ freddato in pieno giorno. Da inizio anno sono già otto gli assassinati. Il narco-stato contro il narco-.giornalismo che lo contrasta. Guerra feroce e nascosta

Otto vittime da inizio anno, più di un morto al mese nella guerra che quasi nessuno racconta. Caccia al giornalista curioso, in Messico, se sei dalla parte dei narcos che comandano o se denunci in maniera troppo aperta le evidenti complicità dello Stato.
Ieri nello stato nord-occidentale di Sinaloa è stato ucciso Javier Valdez Cardenas, tra i più grandi conoscitori del narcotraffico nel bastione del Chapo Guzman. Collaborava con il giornale La Jornada e aveva fondato il settimanale Riodoce. È stato freddato in pieno giorno di fronte all’edificio del settimanale che aveva fondato.

CONTINUA SU :

http://www.remocontro.it/…/messico-ucciso-valdez-narco-str…/

Annunci