DI GIANFRANCO ISETTA

La nave è scesa giù, per la collina,
come una storia, appesa alle sue nuvole.
Ora solca il torrente e le riviere
sino alla valle dei ciliegi in fiore
dove c’è un mondo che si scuote ancora.
E allora gli occhi riescono a vedere
quel che riluce oltre il cancello azzurro,
dove l’infanzia non s’era smarrita
collezionando i giorni già segnati
da fioriture di stelle marine.
L’attesa dell’inverno ora s’è chiusa

Risultati immagini per UN CANCELLO AZZURRO

Annunci