DI SUSANNA SCHIMPERNA

Secondo me le ferite guariscono attraverso dinamiche molto più semplici e insieme sofisticate dell’analisi (intesa come analizzare, non necessariamente il processo analitico classico).
I cuori spezzati possono guarire da soli purché si abbia abbastanza cuore da lasciarli guarire, scriveva Laing. Ecco, questa posizione mi suona vera. Perché la nostra sfera razionale è minima, rispetto alla mente inconscia, e sbagliamo a idolatrarla. Mentre la mente inconscia, se la lasciamo in pace a lavorare senza disturbarla, è in grado di operare cambiamenti e guarigioni che possono apparire miracolosi.
La difficoltà (enorme, a volte insopportabile), è proprio mettere da parte – o fuori gioco addirittura – la sfera cosciente, con tutte le sue sciocchezze, i suoi pregiudizi, i condizionamenti, le paure, le convinzioni fondate troppo spesso sul nulla.
E se insieme ci sforziamo a operare dei cambiamenti, anche piccoli, nella nostra quotidianità, forse sì, ce la faremo

Risultati immagini per SUPERARE LE DIFFICOLTA' METTENDO DA PARTE LA SFERA COSCIENTE

Annunci