DI MANUELA PALERMI

I voucher aboliti? Ma quando mai. Li stanno reinserendo – piano, cautamente, nel silenzio e nel segreto – all’interno della manovrina. Un bel pacchetto di emendamenti provenienti dai soliti noti. Di abolito c’è solo il nome. AP (alfaniani) per esempio li chiama buoni lavoro o coupon per il cosiddetto “lavoro breve”. La Lega preferisce un termine più moderno, card, per il “lavoro saltuario”. Il Pd suggerisce invece “libretto famiglia” all’insegna della mamma. Insomma tutto fa brodo purché si possa far lavorare i poveri cristi, soprattutto le ragazze e i ragazzi, senza fargli un contratto. Ma che gli hanno fatto i lavoratori italiani a Renzi, a Salvini, ad Alfano?
Annunci