DI UDO GUMPEL

https://alganews.wordpress.com/

Peccato. Vince la Fedeli, perde la Salute.
Si, ha vinto la linea della scienzata Fedeli, Ministra della Pubblica Istruzione, contro quella della Lorenzin, alla Salute.

La Lorenzin aveva chiesto obbligatoriamente il certificato delle vaccinazioni obbligatorie per poter iscrivere i figli alle elementari, non sarà cosi. Dal sesto anno di vita in poi non sarà obbligatorio mostrare tale certificato, ma solo fino da 1-6, dunque agli asili e le materne.
Chi iscrive un bambino alle elementari senza averlo vaccinato, pagherebbe una multa.
Che triste storia. Gia ci immaginiamo i ricorsi ai Tar che annulleranno di certo le multe.
E le migliaia di casi di malattie dei bambini che potevano esser salvati dalle malattie – e dagli effetti collaterali certi fino alla morte – contro le quali esistono delle medicine piu efficaci del mondo, i vaccini.
Un inchino della Ministra meno istruita del Governo davanti ai seguaci delle teorie complottistiche antivax.
Era meglio rinunciare del tutto alla delibera.
Una delibera finta, a spese dei bambini di quei genitori ignoranti che giocano con la salute dei loro bambini e di quella dei bambini che per serissimi motivi non possono esser vaccinati, come quelli in terapia anti-tumorale, oppure dei trapiantati.
Peggio è la vittoria degli ignoranti nel consesso di un governo che dovrebbe esser piu illuminato della media della gente.
Pollice verso.

Annunci