DI UMBERTO SINISCALCHI
Una delle “signorine buonasera” più note ed amate ci ha lasciato nel pomeriggio, Anna Maria Gambineri, 81 anni, in Rai dal 1958 al 1994. Si è spenta dopo lunga malattia, e da anni combatteva contro il “male di vivere”.
“Nuvola bionda”, così era stata ribattezzata dai suoi numerosissimi fan, aveva partecipato quasi per gioco, nel 1957, a “Telematch”, la trasmissione di Silvio Noto ed Enzo Tortora. Subito notata, è entrata in Rai l’anno dopo e ci è rimasta 36 anni.
Ha condotto Canzonissime, vari programmi e soprattutto il “segnale orario”. Era entrata nelle nostre case come una bomba. Pochi però sapevano che era depressa, che relazioni sbagliate l’avevano portata ad un passo dal baratro.
Tra un’aspettativa e l’altra, la Gambineri è andata avanti nascondendo ai più i suoi problemi. Ma nel 1994 è scomparsa per qualche giorno. Si mobilitò l’Italia per trovarla. E quando l’hanno trovata, in evidente stato confusionale, è stata la fine della sua carriera e l’inizio del ricordo.
Molte volte è stata chiamata a rievocare i suoi giorni felici alla Rai, quegli annunci che mandavano i fan in visibilio. Lei però chissà dov’era. Oggi chi ha l’età per ricordarla in video si sente più solo. Ti sia lieve la terra Anna Maria Gambineri.
Grazie di tutto.
Annunci