DI PINO APRILE

Leggere cosa scrive l’ottimo professor Gianfranco Viesti. In nessun Paese con ancora un filo di capacità di vergogna passerebbero le porcherie che illustra in questo suo documentato articolo (è il docente che ha analizzato più e meglio di tutti cosa sta accadendo contro i nostri atenei). Le devastanti scelte del ministero dell’Istruzione, università e ricerca, applicando criteri fuori da ogni logica ed equità, forte delle scelte di “esperti” non credibili e in conflitto di interessi classifica le “eccellenze” universitarie in un modo che grida vendetta. Inutili, finora, gli allarmi, le denunce, le analisi di ricercatori e docenti con la testa sulle spalle. Il professor Viesti, coordinatore della ricerca raccolta nel volume “Università in declino”, riassume le cause del disastro.
Ma, evidentemente, il declino “mirato” di alcune università a vantaggio di altre rischia di essere esattamente quello che si vuole.
La demolizione della decenza nel Paese chiamato Italia, dovrebbe cominciare proprio dalla difesa del diritto allo studio: per tutti. Forse conviene prepararsi a scatenare un autunno “pacificamente caldo”, per fermare questo scempio.
Ne riparleremo.

Annunci