DI ENNIO REMONDINO

https://alganews.wordpress.com/

Il Vaticano: «Scelta Usa terribile per l’umanità». Al summit di Bruxelles patto Cina-Ue: «Cop21 non si tocca, andiamo avanti». Anche Putin, a desti stretti contro. La rottura dal G7 e nel giro di una settimana una specie di accordo planetario contro Trump isolazionista dentro e fuori gli Stati Uniti.

Ripicca contro Obama
Il premio Nobel Paul Krugman, sulle pagine del New York Times, commenta che la decisione di Trump non è basata sul nazionalismo ma è una «pura ripicca» nei confronti del predecessore. La linea della «ripicca» è generalizzata: cancellare ogni cosa fatta da Obama.
Ripicca e irrazionalità. L’America fuori dal futuro.
Dopo la rottura al G7, Donald Trump ha annunciato di voler abbandonare l’Accordo di Parigi contro buona parte dell’industria Usa, inclusa quella petrolifera e contro gli stati più importanti e economicamente rilevanti a partire dalla California.
Dopo il trauma, la rivolta. Politica, economica, culturale. La parte largamente maggioritaria dell’America, secondo i sondaggi, reagisce con rabbia alla decisione di Trump di stracciare l’accordo globale sul clima. Ma il presidente non torna indietro.

CONTINUA SU:

http://www.remocontro.it/…/…/03/tutto-il-mondo-contro-trump/

Annunci