DI GIULIETTO CHIESA
https://alganews.wordpress.com/
Londra e Torino, cose diverse ma un messaggio unico che viene dalle cose. Viviamo ormai le prime fasi di un vero e proprio collasso delle società occidentale, la nostra come le altre.
A questo non siamo preparati, né come singoli, né come governanti, o presunti tali.
La nostra vita sta cambiando in modi inattesi e irreversibili.
Dovremo abituarci a vivere diversamente, secondo nuove regole. Ma non trascurando il fatto che c’è già chi vuole imporci le sue, di regole, e ridurre le poche libertà che si sono rimaste. Dobbiamo prepararci, noi persone normali, a vivere sotto la minaccia dell’anormalità. Dobbiamo prepararci mentalmente, psicologicamente, moralmente, al peggio che deve ancora venire.
È l’unico modo per cominciare a difenderci. Politicamente abbiamo bisogno di un “partito” capace di guidare responsabilmente la difesa collettiva. Questo “partito” non c’è. Bisogna crearlo. Perché non c’è difesa individuale che tenga.
La società in cui viviamo è un mostro. Bisogna crearne un’altra. E un’altra non nascerà da sola, per caso. Chi ci ha portato a questo punto non ha agito “per caso”.
Annunci