DI CHIARA GELONI

https://alganews.wordpress.com/

Vorrei significare ai colleghi autori di questo titolo (su La Stampa) che potrebbe ingenerarsi qualche equivoco.
– collegi “ridotti” significa in realtà che ci saranno MENO collegi, quindi collegi PIÙ GRANDI dove il rapporto tra eletto ed elettore sarà inevitabilmente ancor meno diretto
– collegi “ridotti” significa anche MENO collegi e quindi PIÙ PROPORZIONALE e più eletti nelle liste bloccate, per giunta ancora più corte e quindi più sicure per chi sarà candidato e quasi automaticamente eletto
– in virtù di tutto questo la legge non diventa affatto PIÙ TEDESCA perché un caposaldo del sistema tedesco è che i deputati sono eletti al 50 per cento nei collegi e al 50 per cento nel proporzionale, e qui la percentuale è alterata a favore del proporzionale. Di tedesco a questo punto nella legge rimane SOLO lo sbarramento al 5 per cento (e vediamo se sopravviverà), quindi chiamiamolo Fianellum e lasciamo perdere i sistemi elettorali seri.
 L'immagine può contenere: sMS
Annunci