DI GIOVANNA GALASSO
(NOSTRA CORRISPONDENTE DA AFRAGOLA)

Da un progetto dell’Archistar Zaha Hadid, architetto irachena di fama mondiale, scomparsa a marzo dello scorso anno, è stata inaugurata oggi, 6 giugno 2017, la nuova stazione AV Napoli – Afragola.
Molte le presenze istituzionali, a partire dal Premier Paolo Gentiloni, al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Graziano Delrio, arrivati insieme ad Afragola a bordo di un Frecciarossa 1000.
Ad accoglierli nella nuova stazione c’erano il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, Il Sindaco di Afragola Domenico Tuccillo, con i vertici di RFI (Rete Ferroviaria Italiana).
La nuova stazione sarà operativa commercialmente da domenica 11 giugno.
Nel nuovo scalo, fermeranno ogni giorno 18 coppie di treni alta velocità, che collegheranno Afragola con tutte le principali città della dorsale Torino – Salerno, oltre che con Venezia e Reggio Calabria.
La struttura è a dir poco imponente (il corpo centrale della stazione è lungo 400 metri e scavalca i binari come un grande ponte, sviluppandosi su una superficie di 30 mila metri quadrati su quattro livelli).
L’investimento economico per questa prima fase è di 60 milioni di euro.
Seppur tra molto scetticismo da parte dei cittadini afragolesi e campani in generale, scetticismo dovuto alla lungaggine dei lavori di costruzione e ai numerosi stop ai lavori succedutisi in questi anni, la nuova stazione rappresenta una enorme ed irrinunciabile opportunità per la Regione Campania, sia in termini di servizi che di sviluppo economico.
Di fatto è un punto strategico del sistema trasporti regionale e nazionale, oltre che una splendida opera architettonica, ed è senz’altro l’occasione per ridisegnare la città di Afragola e riqualificare interi quartieri.
Unica nota stonata, il trattamento che l’organizzazione ha riservato alla stampa. Gran parte dei cronisti hanno abbandonato l’evento per protesta, perché non hanno lasciato loro libero accesso a tutte le aree della struttura e non gli è stato consentito di raccogliere interviste alle figure istituzionali.

Annunci