DI MARCO MASTRANDREA

https://alganews.wordpress.com/

L’Isis rivendica l’ultimo atto di terrore con almeno 7 morti sulle spalle. A Teheran un commando armato ha aperto il fuoco contro addetti alla sicurezza del parlamento con la seduta in corso e dopo qualche ora uno di loro si fa saltare in aria. Quasi in contemporanea attacco suicida contro pellegrini in visita al sacrario del padre fondatore della Repubblica Islamica Iraniana. I parlamentari potrebbero essere nelle mani dei terroristi. Seguono aggiornamenti

L’Isis ha rivendicato gli attacchi simultanei registrati in Iran. Teheran da incubo con il Parlamento e il mausoleo di Khomeini sotto attacco. Quattro uomini hanno aperto il fuoco questa mattina nel palazzo del Parlamento iraniano ferendo almeno otto persone tra cui due civili e uccidendo almeno sette persone tra cui una guardia. I tre uomini armati che hanno fatto irruzione questa mattina nel palazzo avrebbero preso quattro ostaggi. Gli uomini imbracciavano Kalashnikov e armi Colt. Uno degli uomini si sarebbe fatto saltare in aria. L’esplosione sarebbe avvenuta al quinto piano dell’edificio. I colpi di arma da fuoco sono stati uditi nel luogo in cui si trova il monumento dedicato all’Ayatollah Khomeini a Teheran dove sarebbero entrati in azione quattro terroristi, incluso un kamikaze.

CONTINUA SU:

http://www.remocontro.it/2017/06/07/attacco-terrore-teheran/

 

Annunci