DI SERGIO SERGI

https://alganews.wordpress.com/

Esilarante la partecipazione di Andrea Romano, ex montiano, oggi Pd, condirettore di passaggio (raro) de l’Unità (appena scomparsa) al dibattito notturno di Bruno Vespa sul risultato elettorale nel Regno Unito. Con una faccia di folla si mostra molto contento della forte avanzata del Labour capeggiato da Jeremy Corbyn. Un anno fa, diceva: “Piuttosto che una svolta a sinistra, quella di Corbyn somiglia al ritorno all’irrilevanza di quello che rimane un grande partito di popolo che, nel corso di una storia più che centenaria, ha attraversato stagioni molto più cupe”.
Rapita da tanto acume, la sua collega esperta di esteri, Lia Quartapelle, deputata di Milano, definì quella di Romano una “analisi politica da leggere”.
Un’altra scienziata della politica, tale Anna Ascani, sentenziò: “I labour preferiscono al progressismo la difesa ad oltranza di identità del passato. È la nuova sinistra”?

Annunci