DI GIORGIO CREMASCHI
https://alganews.wordpress.com/

Ora che il partito laburista guadagna tre milioni e mezzo di voti Corbyn viene presentato come un amico della UE. Si dimentica quello che ha fatto e detto e che il programma su cui ha riconquistato tanto consenso popolare prevede le nazionalizzazioni e la spesa pubblica per scuola lavoro e stato sociale. L’esatto opposto dei precetti della UE a cui tutta la sinistra liberista europea si è adeguata, con tutti i suoi mass media come La Repubblica. Questa ipocrisia trasformista nasconde che gli unici due partiti che dopo il referendum avevano continuato la battaglia contro la Brexit, i liberali e i nazionalisti scozzesi, non sono stati premiati o sono stati pesantemente puniti dal voto. Che manda definitivamente in soffitta la sinistra di Tony Blair, cui si ispira il PD renziano coi suoi governi. E che dà buoni segnali perché l’ultimo seguace del trasformista britannico, il neopresidente francese Macron, dopo i primi successi cominci a sprofondare nel vuoto da cui é emerso proprio grazie ai mass media.
PS : la leader scozzese Nicola Sturgeon che qui dice patetico a Corbyn ha perso il 30% dei seggi
L'immagine può contenere: una o più persone, folla e sMS
Annunci