DI RITANNA ARMENI
Mentre si inneggia alla straordinaria vittoria di Macron, si sottolinea la potenza di un partito – En marche – che non è né di destra né di sinistra, si ironizza sulla fine dei suoi avversari, ridimensionati dalla legge elettorale, e si esulta per la stabilità francese che neanche De Gaulle…. io penso che quel partito e quell’uomo ,che oggi possono quasi tutto , sono stati eletti dal 15 per cento dei francesi. E non mi piace.
Una vera rompiballe vero?
Annunci