DI PIO D’EMILIA
https://alganews.wordpress.com/
GIAPPONE- in ufficio con il proprio gatto. Pare riduca lo stress e aumenti la produttività. E chi lo fa riceve anche un “assegno felino”, 50 euro al mese, più i buoni pasto (per il gatto).
Però non illudiamoci, il Giappone è tutt’altro che un paradiso per gli animali. Cani e gatti compresi. Che vengono venduti a peso d’oro e poi abbandonati senza alcun ritegno. Oltre 200 mila l’anno. Solo che i giapponesi sono più “efficienti”. Quando si stufano, per un motivo o per un altro, non li abbandonano per strada, dove possono sì finire sotto una macchina ma magari anche trovare un nuovo padrone. Chiamano un numero del comune (in tutto il Giappone il servizio è garantito e gratuito) che li manda a prendere, li carica su un furgone e se entro TRE giorni nessuno si fa vivo li gasa. Proprio così. Camere a gas. Ogni giorno, dati ufficiali, vengono gasati oltre 400 cani e gatti. In alcuni comuni avevano addirittura realizzato dei pulmini della morte, chiamati, pensate un po’, “dream van”. Gli animali vengono caricati, gasati nel pulmino e portati direttamente all’inceneritore. Ma dopo un’ondata di proteste i “dream van” sembra siano spariti. O forse no. Comunque sia, il rispetto per gli animali è ancora un concetto molto lontano dalla cultura popolare giapponese, e ancor meno dall’ordinamento giuridico, che nonostante qualche timido tentativo, non prevede alcuna pena per chi sevizia, tortura, abbandona o uccide gli animali. Compresi quelli domestici. Guardate questo video che ho scovato su Youtube giapponese….Fa vedere come funziona il prelevamento, il tentativo che gli impiegati del comune fanno di convincere i padroni a ripensarci, e poi il triste ultimo viaggio nel “pulmino dei sogni”. Guardate in particolare Momo, un cagnolino che dopo anni viene abbandonato dalla sua padrona. “Ha fatto qualcosa di male? Ha morso qualcuno? Chiedono gli impiegati del comune. “No no. Ma si muove troppo, mi da fastidio” risponde la padrona. Guardate i suoi occhi quando lo chiudono nel furgone e vediamo se non vi escono un paio di lacrimoni….
Annunci