DI MARIA PIA DE NOIA
La posizione del M5S in materia di diritti dei migranti e di politiche di accoglienza è stata sempre ambigua, tentennante o sfacciatamente di destra. Quella posizione non tutela gli italiani, non tutela i migranti, serve solo a raccogliere consenso parlando alla pancia delle persone. Sappiamo tutti che la causa dei problemi italici come del degrado di Roma non sono gli immigrati. Smettiamola davvero di fare dichiarazioni che servono solo ad alimentare odio e guerra tra i poveri. Come sappiamo tutti che certe posizioni sono del tutto coerenti con gli ultimi provvedimenti – razzisti e classisti – in materia di immigrazione e sicurezza fatti dal governo a guida PD.
Ecco a me il balletto inscenato sul tema, con scambio di accuse reciproche non interessa. So che siamo alla terza rovente estate consecutiva dalla chiusura del centro Baobab in via Cupa. In principio c’era Marino, poi il super commissario, quindi Raggi.
Nessuno ha trovato una soluzione.
Tutti hanno saputo solo sgomberare, perquisire, lasciare per strada sotto il sole o la pioggia vite, esseri umani di ogni età e genere.
Annunci