DI BOBO CRAXI
https://alganews.wordpress.com/
Naturalmente coloro che sono disposti a credere che i socialisti nel paese rappresentano elettoralmente il 4,4% sono pochi.
É la propaganda di un capo organizzativo allo sbando politico.
Comprensibilmente sono addirittura portato a pensare che siano molti di più, che siano dispersi e che anelano l’idea di una casa grande e più robusta; magari litigiosa ma rappresentativa di un comune sentire, di un modo abbastanza simile di vedere le cose, con un timbro identitario chiaro in tempi nei quali le rodomontate portano ad affastellare slogan privi di una reale consistenza politica e diciamo pure privi di fascino.
La Sinistra senza il Socialismo in questi venti anni ha d’altronde fallito ed il potere economico in Italia ma soprattutto in Europa ha calpestato i principi della sua tradizione.
L’ultimo tentativo di integrare la questione socialista nella sinistra italiana dopo la crisi del 92/93 fu fatto da Cosa 2
fallì perché si pensò che la questione politica potesse essere risolta annettendo i Socialisti come Indipendenti di Sinistra.
La diaspora é continuata, ha fatto il suo corso e la Questione Socialista resta in piedi.
Da sé sola la frazione di Nencini che si fregia dell’antico nome non la risolve, il settarismo ed il particolarismo anzi l’ha resa ostile a molti socialisti.
Tuttavia il tema esiste, c’é ed é posto.
Non é un tema elettorale, ognuno farà le sue scelte, ma é un tema strategico per la sinistra italiana.
L’affermazione di Corbyn ci dice che le vecchie identità hanno e possono avere un futuro;
Quindi chi ha forza e volontà penso debba ragionare per valorizzare e determinare la forza di una nuova stagione socialista.
É giusto e significativo che vi sia una presenza politica di socialisti sia nella manifestazione del 18 promossa dai comitati per il No sia in a quella del primo luglio promossa da Pisapia, alla quale sarò personalmente presente.
Abbiamo tempo però per decidere, stabilire e credere che nella sinistra italiana non ci debba essere posto per i Socialisti, ma che sia il Socialismo Italiano ad essere elemento centrale e trainente di essa.
Annunci